Marcelo ha spezzato la gamba ad un avversario in Brasile (VIDEO)

Ci sono infortuni terribili che ci fanno venire voglia di coprirci gli occhi, per i quali sentiamo dolore solo a vederli, ed è quello che è successo ieri notte nella gara tra Argentinos Juniors e Fluminense.
Marcelo dribbla Luciano Sanchez, ma nel difendere il pallone allarga la gamba e colpisce la caviglia dell’avversario, spezzandogli nettamente la gamba, rimasta sotto.
Qui il video del terribile infortunio.

Pato è tornato al gol dopo più di un anno (VIDEO)

“Certi amori non finiscono mai, fanno giri immensi e poi ritornano” diremo ogni volta che accadrà.

Perché Alexandre Pato aveva tutte le potenzialità per diventare un fenomeno e per via di infortuni e scelte sbagliate alla fine è rimasto solamente un grande sogno svanito.

In Brasile, però, continua la sua lunga carriera con la maglia del San Paolo, dove questa notte ha ritrovato subito il gol, a distanza di più di un anno dal brutto infortunio che lo aveva messo ai margini della MLS.

E non solo, poiché dopo il gol ha deciso di esultare pure come un cialtrone.

Tutto troppo bello.

La magica alchimia tra Dinho e Neymar (VIDEO)

Avete presente l’estate della vostra terza media, proprio appena dopo aver finito quell’inutile esame orale per il quale vostra mamma vi aveva ritirato il Game Boy Color dopo una sfuriata per il vostro scarso studio?

Noi sì; e ricordiamo altrettanto bene i pomeriggi trascorsi al campetto: fra una sudata e l’altra mandavamo il più veloce in bicicletta al supermercato più vicino. Comprate Mentos e Cocacola, filmavamo estasiati la reazione chimica prodotta da questo magico binomio e sulle nostra giovani e  imberbi facce, si dipingeva lo stesso stupore che abbiamo oggi riguardando questo reel.

Per motivi anagrafici (e a volte di condotta) Ronaldinho e Neymar non hanno condiviso la maglia della Nazionale Brasiliana troppo a lungo: quando questo è però accaduto, il risultato è stato proprio lo stesso che ottenevamo nel mischiare Mentos e Cocacola: esplosivo.

Qui li vediamo in azione, mentre irridono un paese intero con colpi di tacco, finte, doppi passi e tricks vari.

Insomma: sfoderano il loro repertorio migliore, mettendo a repentaglio la propria salute fisica, dal momento che gli sguardi degli avversari non paiono proprio amichevoli.

La clip risale al 2011, anno in cui Ronaldinho era in forza al Flamengo (quindi già nella fase conclusiva della carriera), mentre Neymar era ancora uno dei prospetti più clamorosi del Brasile con la maglia del Santos.

Onestamente, vista la quantità di passaggi che i due si scambiano in così pochi secondi, viene da chiedersi se veramente due calciatori con un talento così elevato si “percepiscano” in campo in un modo differente rispetto agli altri compagni di squadra.

C’è anche da domandarsi cosa sarebbe successo ad una possibile squadra europea, potendoli schierare entrambi nel loro “prime”; altro che triplete…