Gli 8 eccellenti motivi per uscire con un calciatore scarso

Amore

Gli 8 eccellenti motivi per uscire con un calciatore scarso

Scritto da

Gresko (1)

Si dice che le ragazze belle si mettono con i calciatori. Bene, ma si mettono con i calciatori giusti o con le fighette dai piedi fragili? No perché un conto è uscire con una ballerina che cade in area appena tira un po’ di vento e un altro è fidanzarsi con uno scarpone, ovvero l’uomo giusto per ogni donna. Ecco perché.

 

1) Non ti lascia incinta perché non fa mai centro
Più fuori forma di Adriano dopo un bagno nella coca, più lento di Ronaldo dopo il pranzo di Natale, più impreciso di Robinho dopo essersi messo il collirio. Lo scarpone non ti lascia incinta perché non riesce a segnare neppure da dentro la porta. Quindi non prendertela se tutto finisce con un facial: per lui è normale mandare la palla in tribuna.

 

2) Non ti fa mai male apposta

Mentre gli altri uomini ti spezzano il cuore, lo scarpone ti manda in frantumi la tibia. La cosa bella è che non lo fa apposta, solo che è scoordinato. È vero che essere la fidanzata del nuovo Luci è un’ottima idea se vuoi diventare paraplegica, ma è anche vero che per una storia d’amore è meglio finire dall’ortopedico che dallo psicoterapeuta.

robinho

 

3) Non ha fiato per litigare
Lo scarpone ti dà sempre ragione perché in confronto a lui i giocatori della serie B indiana sono dei maratoneti. Quando gli lanci addosso tutti gli insulti del mondo lui si limita a fare la faccia da Pirlo e dopo un paio di tentativi di ribattere si ammutolisce assumendo la stessa espressione sveglia di Gervinho appena svegliato.

 

4) Sei libera la domenica pomeriggio
Come ogni scarpone che si rispetti, anche il tuo uomo la domenica deve andare a far compagnia alla panchina della sua squadra. Perciò ti lascerà tutto il tempo di andare a fare shopping mentre lui copre il ruolo di pezzo di arredamento del campo. E quando torna, credici, ti scoperà come un toro perché nel mezzo minuto di recupero che gli hanno fatto giocare di certo non si è stancato.

 

5) È legato a te
Ma uno scarpone è anche fedele ai propri colori e alla propria fidanzata. Guardate Ranocchia: ci ha messo anni per accettare il fatto di essere troppo scarso anche per l’Inter. Così anche il tuo scarpone ti ama anche se fai schifo, perché tanto lui è sicuramente peggio.

6) Si ricorda gli anniversari

Anche se l’ultima volta in cui lo scarpone ha visto il campo è stata quella in cui è andato a vendemmiare, lui persevera nel presentarsi puntuale ad ogni allenamento. La speranza è l’ultima a morire e lui ci crede sul serio che, se sarà diligente, il mister lo schiererà al posto di giocatori che a differenza sua non hanno due termosifoni al posto dei piedi. Così lo scarpone sarà puntuale e preciso anche nel ricordarsi gli anniversari, perché sa che ogni occasione persa è anche l’ultima.

 

7) C’è nei momenti importanti
Come insegna il gol Sturaro contro il Bayern, anche un fabbro può essere determinate nella partita giusta. Quando esci con uno scarpone sai che non stai andando a limonare con Cristiano Ronaldo, ma sai anche che quando CR7 perde piange come una checca mestruata, il tuo Sturaro invece si incula anche Neuer.

 

8) Ti regala una relazione duratura
I piedi magici, i virtuosi del football, i numeri 9 fanno sognare, ma prima o poi si spezzano. Gli scarponi invece non lo capiscono mai che dovrebbero smettere.