Le 7 perle d'ignoranza di "Ringhio" Gattuso

Le perle di...

Le 7 perle d’ignoranza di “Ringhio” Gattuso

Scritto da

Ivan Gennaro Gattuso, per gli amici “Ringhio”, è stato la colonna portante dell’ultimo grande Milan e della Nazionale Italiana con le quali ha vinto tutto quello che si poteva vincere.

Dopo una carriera straordinaria che l’ha visto giganteggiare anche nel centrocampo del Perugia, dei Rangers di Glasgow, della Salernitana e anche del Sion, Ringhio Gattuso ha deciso di smettere con il calcio giocato per iniziare l’avventura da allenatore.

Ecco, se già come giocatore aveva contribuito ampiamente a destabilizzare gli animi, da quando ha iniziato ad allenare Gattuso sta dando grande spettacolo sia dentro sia fuori dal campo. Oggi ripercorriamo tutte le sue perle d’ignoranza più cristalline. Preparatevi, c’è da stare male…

#1: Ringhio motivatore

Da neo allenatore del Pisa (Lega Pro) Gattuso ha subito capito come farsi rispettare: niente giocate di fino, tanto cuore e qualche madonna da far volare qua e là durante i torelli.

Open

info

Close