Jamie Vardy è un dannato

Storie di calcio

Jamie Vardy è un dannato

Scritto da

Sai cosa c’è?

C’è che questo non è uno come tanti.
Non è uno di quelli col viso pulito pronto per la pubblicità di uno stilista, col fisico costruito in palestra, con le espressioni preparate per venire bene in foto.
Questo ha una rabbia dentro che la metà basta.
Questo fa a spallate con gente grossa il doppio di lui, cade, si rialza e va a ringhiargli in faccia.
Questo fino a ieri ha fatto i turni in fabbrica, sa cosa sono le docce ghiacciate in inverno, ha visto il fallimento in faccia.

Più lo guardo negli occhi e più mi accorgo che questo non gioca contro gli avversari: gioca contro se stesso. Per la squadra, ma contro se stesso.
Convincersi di essere il numero uno nonostante Madre Natura ti abbia sputato in faccia non è facile, ma se ci riesci diventi il capocannoniere del campionato più importante al mondo.

Jamie Vardy non ha nulla da perdere.
Jamie Vardy è un dannato.
Jamie Vardy mi piace. Tanto.

Leggi anche Jamie Vardy, un operaio nella storia della Premier League

Leggi anche La risposta di Jamie Vardy allo stipendio offerto dell’Arsenal