17 motivi per cui il calcio di provincia è meglio della Serie A

Calcio di provincia

17 motivi per cui il calcio di provincia è meglio della Serie A

Scritto da

Chi di noi non ha mai sognato almeno una volta di giocare in serie A?
Chi non ha sognato almeno una volta di calcare palcoscenici prestigiosi?
Purtroppo a volte il talento scarseggia come la grammatica nel vocabolario di Cassano e quindi si è costretti a mordere le caviglie e prendere le pallonate in faccia nelle serie inferiori.

Ma ecco perché è meglio giocare in Terza Categoria a Fossano anziché ad Anfield.

1) Prendere la palla non è importante, e nemmeno l’unica cosa che conta.

2) Si può andare a trans senza finire su tutte le prime pagine dei giornali.

3) Con i primi calci si iniziano ad imparare le prime bestemmie da usare da adulti.

4) Si può fare after fino alle undici di mattina, vomitare nelle borracce e partire ugualmente titolari.

5) Non esistono scontri tra tifosi nei derby, solo oneste mazzate tra giocatori.

6) Si impara a risparmiare la paghetta per il bellissimo paio di Mizuno a sei tacchetti esposto dal ferramenta.

7) I soldi raccolti per le multe finiscono in cene a base di Pampero e salatini.

8) Il ritiro estivo nella zona industriale del paese ha sempre il suo fascino.

9) Di BRUNOOOOO ce n’è uno solo e sicuramente non gioca nel Barcellona.


10) Gli unici agenti che possono interrompere la partita non sono neve e grandine bensì i Carabinieri che intervengono per sedare una rissa.

11) Gli altri agenti che si incontrano durante la carriera non procurano buoni contratti, al massimo una cella.

12) Come insegna El Sha, soprattutto nel calcio di provincia, il crociato può saltare quando meno te l’aspetti, soprattutto
all’ultimo minuto.

13) Per comprare le partite non c’è bisogno di coinvolgere gli zingari e sborsare migliaia di euro, un kebab al portiere avversario è più che sufficiente.

14) Con tutta la sabbia che c’è i campi possono essere facilmente riadattati a spiagge grazie ad una piscina gonfiabile.

15) Ok le tartine e lo champagne in Tribuna VIP, ma i panini con la salamella e il Lambrusco caldo a giugno non hanno prezzo.

16) Si possono pubblicare tutti gli status stronzi che si vogliono sui social.

17) Le divise tre taglie più grandi indossate durante l’infanzia rimangono un ricordo indelebile in tutti cuori.

Leggi anche Sedici motivi per cui il calcio di strada è meglio della serie A

calcio fango